Poker Brat, bastrado del poker


Registrati Gratis e Scopri la Programmazione settimanale dei Freeroll di Gioco Digitale

Oggi vi segnalo l’incredibile offerta di GD Poker di Gioco Digitale he, in occasione del primo versamento, scegliendo il Pacchetto Poker, offre un bonus poker pari al 50% della cifra versata sul conto gioco fino a un massimo di 200€ di bonus poker per versamenti pari o superiori a 400€. E in più subito 5€ per provare gratis il brivido delle Scommesse sportive.

Durante la registrazione e/o deposito, è richiesto di nserire il codice promozione il quale cambia almeno una volta al mese e consente di usufruire del bonus in denaro attiva. Il mio suggerimento è quello di utilizzare il codice promozione aggiornato reperiibile nelle stesse pagine del sito web di Gioco Digitale che troverete al segiente link:

hellmuth11-710449-300x224.jpg

Vi sono molti siti web con concessione dei monopoli di stato che propongono tornei di poker freeroll. Quello che vi propongo oggi è  GD Poker di Gioco Digitale . L’iscrizione è gratuita e non è necessario inserire nessuna carta di credito fin tanto che non si vogliano prelevare i soldi vinti, oppure versare dei soldi per giocare nei tornei a pagamento. I Tornei FREEROLL consentono di giocare gratis e di vincere soldi veri.


Phil Hellmuth Jr. (Madison, Wisconsin USA 1964)
Soprannome: “The Poker Brat”
Vincite in torneo: 10.821.000 $
Braccialetti WSOP: 11
Frasi famose: – “Se la fortuna non esistesse a poker, vincerei tutte le mani
“Il poker è 100% abilità e 50% fortuna”

Sono il Jack Nicklaus del poker, il Tiger Woods del poker, il Mozart del poker”

Anche se relativamente giovane, Phill Hellmuth Jr. può entrare di diritto nella nostra rubrica, grazie agli straordinari successi ottenuti negli ultimi vent’anni di poker. Tra i vari record che “The Poker Brat” detiene, anche quello del più alto numero di braccialetti WSOP vinti, ben 11.

Phil J. Hellmuth Jr. nasce nasce il 16 luglio 1964 a Madison, nel Wisconsin, USA.
Si dimostra uno studente modello e si laurea con facilità alla Università del Wisconsin. Qui comincia ad appassionarsi di poker, specialmente quello nella variante torneo. Diventa molto bravo e batte anche i professori che provano a sfidarlo. Prima della fine degli studi, ha già accumulato un bankroll di 20.000$.
Si sposta a Las Vegas, ma presto scopre che la realtà è diversa dalla fantasia, in sole due settimane infatti, perde tutto, giocando ai dadi e ad altri giochi dei casinò.

Torna all’università deciso a ricostruirsi un bankroll decente, continuando a migliorare le sue doti da giocatore. Las Vegas lo chiama di nuovo e questa volta sicuro e motivato. Qui riesce a far crescere il suo bankroll e a diventare un giocatore di poker professionista.

E’ il 1989 e Phil ha solo 25 anni, ma è già uno dei giocatori di torneo più bravi in circolazione.
Al main event delle WSOP lascia un segno indelebile nella storia del poker, diventando il più giovane vincitore di sempre, battendo niente meno che la leggenda Johnny Chan in un appassionante heads-up. Una vittoria che sa davvero di passaggio di consegne.

Dopo lo storico torneo, Phil Hellmuth riesce a vincere altri 10 braccialetti alle World Series of Poker, diventando l’uomo dei record, davanti a Doyle Brunson e Johnny Chan, entrambi possessori di 10 braccialetti.

Phil Hellmuth è riconosciuto, oltre che uno dei migliori, se non il migliore giocatore al mondo di tornei No Limit Hold’em, come una delle personalità più eccentriche al tavolo da gioco. La sua presunzione a volte diventa insopportabile ed è molto facile che insulti i suoi avversari dopo che hanno effettuato una giocata a suo parere ridicola, e non solo se si tratta di principianti, ma anche di giocatori di livello mondiale. Le sue scenate alle WSOP dopo che perde delle mani partendo da favorito, sono entrate nella storia del poker in TV. Phil Hellmuth è sicuramente un personaggio che o si odia o si ama